I Relatori del Dialogo "L'origine e la parola", 20 gennaio 2011

Riccardi Di Segni   Pietro Beltrami

Riccardo Di SegniNato a Roma il 13/11/1949, da padre romano, e madre ashkenazita, discendente da almeno tre generazioni di rabbini.
Tranne brevi parentesi veneziane e americane, è sempre vissuto a Roma.
Sposato, con tre figli.

Laureato Rabbino Maggiore, Collegio Rabbinico Italiano.
Laureato in Medicina e Chirurgia, Specialista in Radiologia Diagnostica,Fellow in Radiologia vascolare dell’Univeristy of Minesota.

Insegnante presso il Collegio Rabbinico Italiano dal 1974.
Dal 1994 responsabile del Corso Sperimentale di Laurea in Studi ebraici
Dal 1999 Direttore del Collegio Rabbinico Italiano.

Membro del comitato di redazione di riviste culturali ebraiche (Rassegna Mensile di Israel, Zakhor e Segulat Israel)
Consulente della produzione cinematografica televisiva di argomento biblico Lux - Lube.

Curatore dell’edizione di libri di divulgazione e di testi liturgici con traduzione italiana e commenti.
Autore della Guida alle regole alimentari ebraiche, in tre edizioni successive (1976, 1986, 1996), progressivamente ampliate.
Autore di numerosi articoli e interviste su temi di cultura e pensiero ebraico su giornali e riviste a diffusione nazionale e nella stampa ebraica.
Interviene frequentemente in trasmissioni radiofoniche e televisive RAI.
Cura a mesi alterni la parte ebraica di “Ascolta si fa sera” dall’Ottobre 2000

Pubblicazioni scientifiche

Autore di quattro libri:

  • Le unghie di Adamo, Napoli 1981

  • Il Vangelo del Ghetto, Roma 1985

  • Catalogue of the Manuscripts of the Library of the Collegio Rabbinico Italiano,Bar Ilan University 1990

  • Noten Taam Leshevach, Roma 1998 (in ebraico)

e di numerose (più di 40) pubblicazioni in riviste specializzate su temi di Letteratura talmudica, Paleografia, manoscritti e incunaboli ebraici.
Rapporti tra ebraismo e cristianesimo, Esposizione e interpretazione di riti, tradizioni locali, testo e narrazioni aggadiche, anche con applicazione di metodiche antropologico-culturali, Note più specificatamente storiche, Bioetica.

 

Dal 1999 nel consiglio direttivo dell’Assemblea dei Rabbini d’Italia.
Partecipa attivamente ad attività comunitarie convegni nazionali ed internazionali

Riccardo Shmuel Di Segni

Born in Rome, 1949. Father Italo - Sephardic Jew, mother Ashkenazi from Romania and Bulgaria, descendant of three generations of Rabbis. Married, three children.

As a medical doctor, he got his medical degree at the University of Rome La Sapienza in 1973; specialization in Diagnostic Radiology, Università Cattolica, Rome, 1977; fellowship in Vascular and Interventional Radiology, University of Minnesota, 1991. Worked in several fields of Radiology, mainly in Vascular and interventional radiology, Emergency Radiology, Vascular Ultrasound. Since July 2001, Head of Department of Radiology at the Emergency Department, S. Giovanni Hospital, Rome. Member of SIRM and RSNA. Author of 18 congress communications, poster etc. , 14 papers in indexed Journals, 7 Chapters of books in English.

Rabbinical ordination (smikha) in 1973 at the Collegio Rabbinico Italiano (beth haMidrash laRabbanim haItalki, the older orthodox institution for training rabbis and teacher, founded in 1829). Teacher at the Collegio Rabbinico since 1974. Since 1994 director of the “Corso sperimentale di laurea in studi ebraici”; since 1999 director of the Collegio Rabbinico. In November 2001 he was elected Chief Rabbi of Rome, where he started to work in February 2002.

Member of editorial board of Jewish papers (Rassegna Mensile di Israel, Zakhor, Segulat Israel). Consultant to the production of TV movies on Bible (Lux-Vide). Editor of books in Italian on liturgy and halakha. Author of an Italian guide to kashrut Guida alle regole alimentari ebraiche in three editions (1976, 1986, 1996). Editor of a new edition of Siddur according the Italian Minhag. Author of many divulgative papers on Italian Jewish and general press. Frequently interviewed in papers, radio and TV.

Author of more the 40 scientific papers on issues of Talmudic Literature, Paleography, Manuscripts and Incunabula, Jewish-Christian Relations, History and interpretations of rites, local traditions, aggadot, including and anthropological approach.

Deputy presidente of the national biothie committee.

Published four books:

Le unghie di Adamo, (anthropological studies on rites and aggadot, 1981)

Il Vangelo del Ghetto (a critical research on the Jewish Legends on the origin of Christianity, 1985)

Catalogue of the Manuscripts of the Library of the Collegio Rabbinico Italiano (in English, Bar Ilan University 1990)

Noten ta’am leshevach (in Hebrew, on the interpretation of dietary laws: http://digilander.libero.it/kosher/).

 

Pietro BeltramiPietro G. Beltrami, nato nel 1951, ha studiato alla Scuola Normale Superiore e alla Facoltà di Lettere e Filosofia di Pisa.

È professore ordinario di Linguistica e filologia romanza (L-FIL-LET/09) all'Università di Pisa, in aspettativa.

È direttore dell'OVI dal 1992.

Studioso di letteratura galloromanza medievale (trovatori provenzali e galego-portoghesi, Chrétien de Troyes, Brunetto Latini), di Dante, di metrica italiana e romanza; autore di edizioni critiche e di saggi filologici e storico-letterari in volume e in rivista (elenco delle pubblicazioni nel curriculum).

Condirige le riviste "Nuova Rivista di Letteratura Italiana" e "Studi Mediolatini e Volgari", ed è membro del Consiglio direttivo della rivista online "Lecturae tropatorum".

Come direttore dell'OVI cura personalmente la direzione del Tesoro della Lingua Italiana delle Origini, sul quale ha pubblicato numerosi interventi in atti di convegni e in riviste.

Accademico della Crusca (dal 2003, socio corrispondente dal 1997), membro di numerose società scientifiche (segretario della Società Italiana di Filologia romanza dal 1990 al 1994), già membro dello Stearing Committee (2002-2003), del Comitato esecutivo (2003-2006) e Vicepresidente (2004-2006) della Federazione Europea delle Istituzioni Linguistiche Nazionali (EFNIL – European Federation of National Institutions for Language).

Visita il sito di Pietro Beltrami

 

 

Pietro G. Beltrami, nato nel 1951, ha studiato alla Scuola Normale Superiore e alla Facoltà di Lettere e Filosofia di Pisa. È professore ordinario di Linguistica e filologia romanza (L-FIL-LET/09) all'Università di Pisa, in aspettativa. È direttore dell'OVI dal 1992. Studioso di letteratura galloromanza medievale (trovatori provenzali e galego-portoghesi, Chrétien de Troyes, Brunetto Latini), di Dante, di metrica italiana e romanza; autore di edizioni critiche e di saggi filologici e storico-letterari in volume e in rivista (elenco delle pubblicazioni nel curriculum). Condirige le riviste "Nuova Rivista di Letteratura Italiana" e "Studi Mediolatini e Volgari", ed è membro del Consiglio direttivo della rivista online "Lecturae tropatorum". Come direttore dell'OVI cura personalmente la direzione del Tesoro della Lingua Italiana delle Origini, sul quale ha pubblicato numerosi interventi in atti di convegni e in riviste. Accademico della Crusca (dal 2003, socio corrispondente dal 1997), membro di numerose società scientifiche (segretario della Società Italiana di Filologia romanza dal 1990 al 1994), già membro dello Stearing Committee (2002-2003), del Comitato esecutivo (2003-2006) e Vicepresidente (2004-2006) della Federazione Europea delle Istituzioni Linguistiche Nazionali (EFNIL – European Federation of National Institutions for Language).